La Posta di Sex & the Angry: Ecco perché cerchi sempre storie "impossibili"

La Posta di Sex & the Angry: Ecco perché cerchi sempre storie “impossibili”

Caro Alessio,

Ti scrivo in merito alla mia situazione sentimentale. È un disastro, mi infilo sempre in storie impossibili. Perché? Salvami da me stesso,

tuo A.P.S.

Anzi, Alessio P.S.

Anzi, A. Pescetelli S.

Anzi, A. P. Senna

Adorabile sconosciuto. Nel tuo modo di scrivere noto una grande cultura e dal modo in cui la tua mano ha inciso le lettere sembri uno che ha perso un chiletto settimana scorsa in maniera inspiegabile. Comunque arriviamo al tuo problema, di cui non dai molte spiegazioni. Io non so quali siano esattamente queste storie impossibili, diciamo che “non ti conosco”. Proverò ad indovinare stilando i motivi per cui alcuni cercano sempre di infilarsi in storie impossibili, senza futuro.

Perché ti inoltri come un coniglio che corre verso il cacciatore in storie impossibili?

1) NON VUOI REALMENTE UNA STORIA SERIA
Ti piace il brivido della conquista, il sesso, i brividi che danno i primi baci ma cerchi comunque qualcuno con alle spalle situazioni complicate tali da rendere una storia impossibile. E se invece cercassi di capire che cosa ti rende restio/a all’impegno e uscissi con qualcuno di normale?

2) NON VUOI UN NUOVO AMORE PERCHÉ ASPETTI ANCORA IL RITORNO DELL’EX
Sveglia. Non tornerà! Non è tornata quando sei caduto dal Monte Bianco fratturandoti il bacino, il polso, la clavicola, il radio e il clavicembalo. Non è tornato la volta in cui casa tua ha preso fuoco e tutta la tua collezione dei DVD di Merlose Place è andata perduta. Vai oltre, ricomincia con qualcuno per cui valga la pena di soffrire.

3) TEMI LA NOIA
Sei una regina del dramma: per te una cena in due a casa guardando poi un film è impensabile. Vuoi il brivido del rifiuto, i drammi dell’incertezza, ti appartengono più le sue assenze e ti piace crogiolarti nella tua tragedia di fronte agli amici. Cresci: la vita fa abbastanza schifo anche senza questi drammi adolescenziali.

4) SEI DELL’ALTRA SPONDA
Cerchi ragazze con cui non concluderai nulla perché in realtà ti piace il (non ho ancora usato parolacce quindi potrei usare il termine volgare, ma non lo farò) pistillo. Insegui ragazzi impossibili perché ti piace la prugna in realtà. Facciamoci un bell’esame di coscienza ragazzi perché nel 2016 essere omosessuali è un dramma solo per gli stupidi omofobi e per coloro che se ne vergognano.

Ps: leggete QUA per capire di più la vostra sessualità

Pps: ho usato i termini “pistillo” e “prugna” entrambi derivanti dal mondo botanico. Il pistillo in botanica è l’insieme degli elementi femminili del fiore e l’ho usato impropriamente per dire “pene”. Capita.

5) HAI PAURA
Iniziare realmente una storia significa mettersi a nudo, sia letteralmente che emotivamente. Ciò ti spaventa perché finché rimani una persona coinvolta solo superficialmente le emozioni sono passeggere, meno forti, più gestibili. Ma se i giochi si fanno seri e finisce male? La domanda vera è: ora come ora, con il susseguirsi di queste storie impossibili che non sono realmente storie, stai bene? Appunto: avere mal di pancia per aver mangiato un’intera confezione di gelato ha senso. Stare male solo perché lo si è assaggiato no. Buttati nelle cose, assumersi dei rischi è ciò che ci rende davvero forti e di certo, in Amore, è parte dell’incanto: l’ignoto d’altronde è fatto di pericoli e l’Amore è solo una grande avventura.

Spero di aver risposto alla mia… ehm, tua domanda!

Volete scrivere a  Sex & the Angry e sottoporci un problema di cuore? Avete dei dubbi su qualcosa e pensate che solo APS possa aiutarvi? Ecco la mail della rubrica (sex.and.the.angry@hotmail.com) oppure potete raggiungerci scrivendo alla nostra pagina Facebook!