I 10 tipi di persone insopportabili a Natale

I 10 tipi di persone insopportabili a Natale

Ci sono poche cose che fanno emergere davvero il carattere di una persona: la convivenza stretta, i 10 minuti prima di un esame, il comportamento di fronte all’ultima fetta di pizza rimasta, il restare chiusi in ascensore per mezz’ora… e poi, c’è lui: IL NATALE. Perché il Natale porta allo scoperto il meglio e il peggio della gente, una varietà di caratteri e simpatici stereotipi che si ripropongono ogni anno. Ma a Natale puoi, questa è la regola. Ho raccolto per voi i dieci tipi di persone insopportabili a Natale. Per esperienza personale, posso dire che ciascuno di noi rientra in almeno UNA di queste tipologie…

#1 Quelli a cui non piacciono i canditi del Panettone.
Negli anni hanno imparato come estrarli ad arte, che nemmeno un’operazione di alta chirurgia. Io però sono pigra, e quindi mangio il pandoro.

#2 Quelli che non sanno fare i pacchetti.
Ma proprio ZERO. Grandi amanti del regali quadrati/rettangolari come libri, dvd, o cose che possono ficcare in una scatola, non vi regaleranno mai soprammobili elaborati o che so, un vaso. La cosa peggiore che può capitare a costoro in periodo natalizio è arrivare alla cassa e scoprire che NON FANNO IL PACCHETTO REGALO. Nemici giurati di nastri e coccarde, i loro pacchetti tendono ad avere più scotch che carta… ma se non hanno lasciato il regalo alla cassa, allora vuol dire che vi vogliono davvero bene.

#3 Quelli che odiano il Natale.
Le ragioni sono le più varie: il Natale è una festa ipocrita, è una festa commerciale, detestano fare la fila per prendere i regali, non gli piace proprio l’atmosfera, gli tocca vedere i parenti più antipatici, le luminarie li accecano e chi più ne ha più ne metta. Che dire, poveri loro…

#4 Quelli che invece, il Natale lo adorano!
Fino ai 7-8 anni, a chi chiedeva loro “cosa vuoi fare da grande?”, rispondevano “l’aiutante di Babbo Natale”. Poi hanno scoperto la dura verità (SPOILER alert) e gli è toccato cambiare la risposta. Del Natale, loro amano TUTTO. In primis, le LUMINARIE: cominciano a lanciare occhiate furtive alle strade del centro a metà novembre, chiedendosi dove le metteranno prima, se saranno nuove o le stesse dell’anno scorso, se saranno gialle o bianche (questione apparentemente irrilevante, ma invece fondamentale per gli amanti delle lucine). E vogliamo parlare dell’albero?! E la neve, LA N-E-V-E?! E poi i regali (farli come riceverli), i dolci, le vacanze, la magia, i film di Natale, i motivi per amare il Natale sembrano non finire mai. Se potessero, gli amanti del Natale comprerebbero un calendario dell’avvento che parte il primo settembre. Cioccolata calda, copertina e Let it Snow di Frank Sinatra in sottofondo, gli appartenenti a questa categoria vorrebbero che il Natale non finisse mai.

6541154553_4c4b05695c_z

#5 Quelli che sotto sotto non odiano il Natale, ma che dicono di odiare il Natale perché fa figo.
Gli piace andare controcorrente e lanciare occhiate di superiorità ai membri della categoria numero 4. In realtà, nel segreto delle loro case, i finti detrattori del Natale addobbano l’albero con i genitori, scrivono la letterina a Babbo Natale e lasciano biscotti per lui e le renne. Tuttavia questo non gli impedirà, circa a metà novembre, di cominciare a proclamare, sbuffando: “Oddio che palle tra poco è Natale..!”

#6 Quelli che “da domani mi metto a dieta!”
Il Natale si sa, è sinonimo di CIBO. Pandoro, panettone, cioccolato, il cenone coi parenti e la nonna che cucina tutto quello che non le fate cucinare durante l’anno perché “sei magro, mangia!”. Poi ci sono le cene degli avanzi a cui però tutti portano qualcosa e quindi va a finire che bisogna fare pure la cena con gli avanzi della cena degli avanzi…

#7 Quelli che “madonna speriamo non nevichi”.
Non è che a Natale nevichi così spesso nel Belpaese. Ma un po’ di scaramanzia non guasta mai…

#8 Quelli che vanno a prendere TUTTI i regali il 23 pomeriggio e poi si lamentano perché c’era fila.
Re e regine del procrastinare, non è che il Natale non gli piaccia, semplicemente sono mooolto in ritardo.

#9 Quelli che invece, il 2 dicembre hanno già preso tutti i regali, con tanto di bigliettino pronto.
Avevano già deciso cosa regalare a ciascuno dei loro amici verso ottobre ed è raro che si dimentichino qualcuno. Rilassati e sicuri di sé, sono il principale motivo di ansia dei sopracitati ritardatari, che ogni anno si ripromettono di diventare come loro (senza successo).

#10 Quelli che non vedono l’ora sia Natale PERCHÈ ESCE STAR WARS!!
Questa è una special edition 2015, che merita comunque di essere menzionata.

Della serie, Babbo Natale colpisce ancora…

Studentessa innamorata del cinema e ormai dipendente da serie tv. Scrivo perché anche altri se ne innamorino e perché così ho una scusa in più per parlarne. Se mi leggete e trovate una bella frase, è molto probabile che io l'abbia rubata ad un film.. Ma francamente cari, me ne infischio..Nessuno è perfetto! (Ecco, l'ho rifatto lo sapevo).